Patente nautica. Corsi on-line
Esercizi e test di verifica Vai alla pagina successiva Vai alla pagina precedente Consulta l'indice

IL SEGNALAMENTO MARITTIMO
Segnalamento marittimo
Lungo le coste, per rendere più agevole e sicura la navigazione, specie in caso di visibilità ridotta, sono disseminate apposite costruzioni spesso sormontate da un segnale luminoso o da un miraglio.
Questi segnali possono essere:

ottici diurni;
ottici notturni;
acustici;
radiolelettrici.

I segnali ottici diurni sono tutte quelle costruzioni galleggianti, quali boe, mede, gavitelli ecc. indicanti un pericolo o delimitanti un canale. Sono pure segnali ottici diurni tutti quei segnali collocati a terra o sui bassi fondali, quali le Mede e i Dromi.
Spesso questi segnali sono colorati in maniera diversa e ciascun colore ha un preciso significato come specificato nel segnalamento IALA.

Segnali ottici notturni
I segnali ottici notturni sono tutti i segnali luminosi, quali, Fari, Fanali, boe luninose, mede luminose ecc. Tra questi distinguiamo i fari dai fanali, attribuendo ai primi il compito principale di guidare le navi nell'atterraggio. Per tal motivo hanno una portata superiore alle 10 miglia.
Tutti i segnalamenti luminosi e acustici sono raccolti in una pubblicazione edita dall'I.I.M.M. intitolata: Elenco dei fari e segnali da nebbia.
Per quanto riguarda il tipo di luce emessa da un faro, essa può essere:
Fissa (Fixed light), quando il faro resta sempre acceso;
A lampi (Flashing), quando il faro si accende, ad intervalli costanti, per alcuni secondi con durata della luce inferiore a quella dell'eclissi;
Intermittente (Single-occulting) quando la luce del faro è visibile a intervalli con durata della luce superiore o uguale a quella delle eclissi;
Intermittente a gruppi di eclissi (Group-occulting), quando la luce viene mostrata con eclissi di uguale durata;
Scintillante intermittente (Interrupted quick), quando la luce è mostrata a gruppi separati e scintillanti, ogni gruppo è separato da un'eclissi che ha durata superiore a quella che separa i vari gruppi di luce;
Alternata (Alternating), quando il faro mostra una luce di differenti colori, che possono succedersi con o senza eclissi;
A simboli Morse (Morse Code), quando mostra luci ed eclissi che rappresentano una lettera dell'alfabeto con il sistema Morse.

Tabella riassuntiva delle luci
Faro con luce Intermittente singola - Int Cliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce Intermittente a gruppi di eclissi - Int(2)Cliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce Isofase - IsoCliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce a Lampi - LamCliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce a Lampi lunghi - Lam. L.Cliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce a Gruppi di Lampi lunghi - Lam.(3)Cliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce Scintillante continua - Sc.Cliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce Scintillante a gruppi - Sc.(3)Cliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce a Codice Morse - Mo (R)Cliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce Fissa a lampi - F. Lam.Cliccare sulla figura per vedere l'animazione
Faro con luce Alternata - Alt b.r.Cliccare sulla figura per vedere l'animazione

I segnali luminosi sono caratterizzati oltre che per il tipo di luce impiegato, anche per la portata.
Segnali acustici
I segnali acustici sono quelli costituiti da Gong, Fischio, Sirena, Nautofono ecc., impiegati sopratutto per segnalare un pericolo in caso di nebbia.

® 2000 G. Marco Sassu

Patente nautica. Corsi on-line
Esercizi e test di verifica Vai alla pagina successiva Vai alla pagina precedente Consulta l'indice