Cavo (Rope, Line, Wire)
- Tutte le corde e le funi utilizzate a bordo o destinate all'uso di una nave o di una imbarcazione qualunque vengono dette cavi.
I cavi possono essere classificati, a seconda del materiale con cui sono fatti, in:
- Cavi vegetali: sono tutti quei cavi costituiti da una fibra vegetale opportunamente trattata. I principali cavi vegetali venivano confezionati utilizzando fibre di canapa, cotone, manilla, cocco, pitta, sisal, juta, ecc.. Oggi, a causa della facilitÓ con cui vengono aggredite dalle muffe e dal marciume, hanno un rapporto resistenza/peso molto basso e pertanto risultano piuttosto voluminose; oggi vengono quasi completamente sostituiti dai
- Cavi sintetici: costituiti da fibre sintetiche (nailon, poliestere, poliestere e polipropilene), generalmente pi¨ lunghe e resistenti delle fibre vegetali. Il grande pregio di queste fibre Ŕ la resistenza alle muffe e la imputrescibilitÓ, la resistenza agli agenti chimici e atmosferici.
- Cavi metallici: in essi, al posto delle fibre, vi sono i fili d'acciaio che, avvolti attorno ad un'anima (vegetale o metallica), formano i legnoli. Sei legnoli, avvolti attorno ad un'altra anima centrale (vegetale o metallica), costituiscono il cavo metallico. Questi cavi possono essere distinti in: - cavi semiflessibili, impiegati principalmente per manovre fisse;
- cavi flessibili, impiegati generalmente per manovre correnti;
- cavi flessibilissimi, impiegati per sistemi funicolari, per rimorchi, per ormeggio, tonneggio ecc.

 

Nuovo vocabolo