Alare (to haul)
Significa tirare un cavo utilizzando la forza delle braccia o servendosi di un sistema funicolare o un mezzo meccanico, quale ad esempio l'argano o il verricello.
Nella fraseologia nautica vi sono molti modi di alare e precisamente:
-1). alare a cambiamano, il classico tirare del cavo stando fermi sul posto e portando alternativamente le braccia sul cavo da tirare;
-2). alare a camminare, in questo caso il cavo viene disteso orizzontalmente e tenuto da un certo numero di uomini, che lo tirano camminando;
-3). alare a sequro, recuperare un cavo in tensione e dato volta ad una caviglia o passato all'argano, con piccole scosse, facendo scorrere e bloccando successivamente sulla caviglia o all'argano il cavo prima di procedere ad un nuovo recupero. E' il tipico modo di alare una scotta passata al Winch e recuperata con l'ausilio della maniglia. Il termine, in senso figurato, potrebbe esser fatto derivare dall'antica marineria, quando i marinai, distesi in fila lungo una manovra, facendo ala, la tiravano tutti assieme orizzontalmente, camminando e, spesso, accompagnandosi con canti ritmati.

 

Nuovo vocabolo